Informazioni e aspetti generali

Quando: dal 6 all'8 maggio 2015

Orari delle lezioni: la mattina dalle 9.30 alle 13.30, il pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30

Dove: Big Meeting Room al settimo piano della Sissa, Via Bonomea 265 - 34136, Trieste

Quota di partecipazione: 200 €

Numero massimo di partecipanti: 30

Lingua: italiano

Perché partecipare

La proposta di una scuola di data journalism muove da una considerazione semplice e ormai ampiamente condivisa nell’ecosistema informativo digitale: i dati (e i fatti) sono sacri. E un giornalista non può fare a meno di conoscerli, analizzarli e renderli visibili anche al pubblico. Il giornalismo digitale ha a disposizione una enorme quantità di dati. La continua raccolta di informazioni da parte delle istituzioni, delle amministrazioni, delle aziende e dei centri di ricerca così come la distribuzione di dati da parte dei singoli attraverso tutti i siti, i dispositivi mobile, le reti e le app che utilizziamo, unitamente alla potente capacità di calcolo ormai raggiunta, consentono di poter accedere a così tante informazioni da rendere obsoleta e poco adeguata una informazione basata solo su poche fonti.

Il data journalism rappresenta una esperienza in grande crescita nei paesi anglosassoni mentre è ancora in una fase iniziale nel contesto italiano. I media nazionali però iniziano ad apprezzare l’uso dei dati, in modo sistematico e scientifico, nella produzione di contenuti giornalistici. I partecipanti al corso potranno quindi inserirsi sul mercato dell'informazione in un momento di grande interesse nei confronti di questa specifica pratica giornalistica dotati di competenze ancora scarsamente presenti nel panorama editoriale nazionale e quindi avvantaggiati rispetto a percorsi più tradizionali. Per questo motivo il Laboratorio interdisciplinare della Sissa dopo il successo della prima edizione, ripropone una scuola di data journalism rivolta sia a studenti che a professionisti dell'informazione.

Il Laboratorio interdisciplinare può vantare un’esperienza formativa significativa nel giornalismo basato sui dati in quanto è stato tra i primi in Italia a istituire corsi istituzionali sul data journalism realizzati nell’ambito del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico”. La scuola proposta trova inoltre una naturale collocazione nell’ approccio  che avvicina il modo di lavorare dei giornalisti con quello degli scienziati.

Obiettivi

Alla fine delle tre giornate di lezione, i partecipanti acquisiranno le seguenti competenze:

  • uso di tools per la ricerca, la pulizia, l'acquisizione, lo scraping e l'analisi dei dati;
  • uso di tools per la visualizzazione grafica dei dati;
  • uso dei dati per la costruzione di inchieste e di reportage giornalistici.

In più, ci si aspetta che i corsisti comprendano i vantaggi delle innovazioni giornalistiche in rete ispirate al metodo scientifico.

Responsabile scientifico e organizzativo

Nico Pitrelli (Sissa), Donato Ramani (Sissa)

Comitato scientifico

Andrea Gambassi (Sissa), Fabio Pagan (Ordine dei giornalisti del FVG), Nico Pitrelli (Sissa), Donato Ramani (Sissa), Elisabetta Tola (formicablu)

Organizzazione

I partecipanti (massimo 30) saranno selezionati sulla base dei CV e di una lettera di motivazione per chiarire ragioni e aspettative legate alla frequentazione delle giornate di formazione. La scelta dei partecipanti sarà effettuata dal comitato scientifico della scuola. Il CV dovrà essere presentato in formato europeo e la lettera motivazionale dovrà essere lunga al massimo 2000 battute spazi inclusi.

 Scadenze

  • 20 aprile 2015 - entro le ore 12:00: scadenza per la sottomissione della domanda di ammissione; 
  • 22 aprile 2015:  riscontro del Comitato scientifico sui candidati ritenuti idonei a partecipare;
  • 30 aprile 2015: scadenza per il pagamento della quota di partecipazione;
  • 4 maggio 2015: lista finale dei partecipanti.

 

Modalità di pagamento della quota di partecipazione

I candidati ammessi alla scuola riceveranno comunicazione via email su come effettuare il pagamento della quota di partecipazione il 22 aprile 2015. Il pagamento va effettuato entro il giorno 30 aprile 2015. Non saranno ammessi ai corsi coloro che non avranno effettuato il pagamento entro i termini previsti. In caso di rinuncia o mancata corresponsione da parte di alcuni idonei, il comitato scientifico valuterà la possibilità di far accedere alla scuola altri candidati.